Orietta Berti and Orch.Sandro Comini cd 'Swing'- di DANIELA COLAMASI Stampa
Domenica 20 Marzo 2011 13:34

 

 Orietta Berti un CD carico di ‘Swing  Un omaggio alla mia maniera’ con l’Orchestra di Sandro Comini

 La voce ricca di swing di Orietta Berti e la Sandro Comini Orchestra si uniscono in un CD dal titolo ‘Swing. Un omaggio alla mia maniera’. L’omaggio della cantante è in particolare per gli autori delle quattordici canzoni incluse nel CD, per chi come Nicola Arigliano, Fred Buscaglione, Fred Bongusto,Marino Marini, Bruno Martino hanno interpretato i brani scelti, ed è anche una dedica agli amici ed a quel  pubblico che la segue dai suoi esordi nel ’65.Lo spunto è un documentario televisivo in bianco e nero che ritrae gli artisti italiani mentre si esibiscono nei più importanti locali e club musicali del mondo.

Siamo negli anni ’50-’60 un periodo ricchissimo di nuovi autori, musicisti e giovani interpreti, tutti artisti destinati a diventare unici nel panorama italiano e internazionale. Osvaldo Paterlini, marito di Orietta Berti e suo manager storico, non ha dubbi che alcune di quelle canzoni italiane con nuovi arrangiamenti jazz sapranno ricreare in modo nuovo atmosfere confidenziali e raffinate tra pubblico, cantante e musica, tipiche degli anni ’30.

La produzione artistica è della stessa Orietta Berti e di Sandro Comini direttore d’orchestra, arrangiatore, trombonista di alto livello che con il suo ‘Village Big Band’ va dal jazz, allo swing fino al pop, una unione artistica già collaudata  da molte trasmissioni televisive,  sedici puntate di Buona Domenica e sette di Ballando con le stelle.Gli arrangiamenti di Sandro Comini sono perfetti, si avvicinano alla ritmica di Duke Ellington, alla sua American Music, e la voce limpida e da swing di Orietta Berti si fonde e adatta alla perfezione chiamando gli assoli dell’ottone di Comini.

Il CD si apre con ‘Amore Fermati’ di G. Kramer - I.Terzoli - B.Zapponi, un invito ad ascoltare nella calma della intimità, la chiusura è affidata ad ‘Arrivederci’ di U.Bindi - G.Calabrese. Gli altri omaggi sono per ‘Estate’ di B.Martino – B.Brighetti, ‘Mambo italiano’ di B.Merril - R.Carosone, ‘E la chiamano estate’ di F.Califano – Zanin – B.Martino, ‘More’ di R.Ortolani – N.Oliviero – M.Ciorciolini, ‘Perfidia’ di A.Dominguez interpretata  in uno spagnolo perfetto, ‘Un anno d’amore’ di  A.Testa – Mogol – Ferrè, con arrangiamento di Stefano Medioli  “ Si può finire qui, ma tu davvero vuoi buttare via così un anno d’amore? Se adesso te ne vai da domani saprai un giorno com’è lungo e vuoto senza me. E di notte per non sentirti solo ricorderai i tuoi giorni felici, ricorderai tutti quanti i miei baci e capirai in un solo momento cosa vuol dire un anno d’amore”.

Coinvolte nello swing anche famose canzoni napoletane ‘Tu vo’ fa l’americano’ di  Nisa R.Carosone, ‘Tu si na’ cosa grande’ di R.Gigli – D.Modugno, ‘O’ saracino’ di Nisa R. Carosone. Solo alcuni brani non appartengono agli anni ’50-’60 si tratta di  ‘Preludio’ di S.Comini, ‘Amami per sempre’ di  A.Grè – M.Ranavro – P.Palma,  arrangiato da Maurizio Di Nicola, e ‘Colpevole’ di G.Fasano – A.Vaschetti – G.Grottoli, con arrangiamento di Luca Seganti, si tratta di brani contemporanei, ma con radici musicali simili, dunque una scelta artistica alla quale  si è arrivati naturalmente e per ‘Colpevole’ un riconoscimento al jazz e alla voce di Nicola Arigliano “colpevole di un palpito che ci ha toccato nel profondo, colpevole di averci provato con quello sguardo in più, piacevole sintomo di abbandonarsi insieme a te.

Ma perché questa vita non è mai come la vorresti tu, perché invece adesso non è più lo stesso senza te”. Il Cd si presenta nuovissimo nel suo impianto, nella scelta e innovativo nel fondere lo swing anni ’30 con canzoni ironiche e sentimentali della nostra grande cultura musicale, il regalo di una artista  per i giovani degli anni ’60 e soprattutto per i ragazzi di oggi sempre più amanti di testi significativi e musica di qualità. Orietta Berti, ancora una volta, con la sua voce che sa raggiungere alte e basse tonalità,  reinterpreta brani  ‘difficili’ con la naturalezza e passione della grande interprete che sempre più entra nei gusti di un pubblico giovane, come quello che si presenta ai suoi concerti live.

Daniela Colamasi 

-------------------------------------------

Musicisti: Stefano Medioli (pianoforte e tastiere),Claudio Bonora (batteria),Gino Mariniella (chitarre), Aldo Perris (basso elettrico), Alessandro Tomei ( sax), Settimio Savioli (trombe),Donald Castagnetti (trombe), Sandro Comini (soli di trombone).

Management: Franco Pulvirenti  www.benebravobis.com     www.oriettaberti.it