Mario Brunello,violoncellista,'Fuori con lamusica'libro 27 maggio Stampa
Martedì 24 Maggio 2011 23:13

 

 

MARIO BRUNELLO

presenta

FUORI CON LA MUSICA

Passeggiate alla scoperta dei grandi compositori- Rizzoli

Interviene CATERINA RITA ANDO'

presso la Feltrinelli Libri e Musica di via Etnea 285 a Catania

Venerdì 27 Maggio alle ore 18

Portare le Suite di Bach sulle Dolomiti, sul monte Fuji, sulle rocce di Matera, sul Timbain nel Sahara tunisino, perché quelle musiche hanno qualcosa in comune con le montagne: sono incommensurabili. E non è un caso che ci siano creste dolomitiche che paiono ricalcarne il disegno delle note. Riscoprire Dvorák a San Pietroburgo, là dove la Prospettiva Nevskij si allarga sulla Neva e sul Palazzo d’Inverno, coglierlo nell’oro delle cupole, nel bianco della neve, nei gialli, verdi e azzurri dei palazzi, tutti su una tavolozza pronti per essere trasformati in suoni. Eseguire Schönberg, la sua Notte trasfigurata, nell’oscurità di una “cattedrale vegetale” costruita con pali e alberi in una splendida valle a mille metri d’altitudine, con il cielo come soffitto e le stelle cadenti che vanno a confondersi con le lucciole. Queste e tante altre sono le tappe emozionanti del percorso artistico che Mario Brunello, interprete geniale e innovativo, illustra in Fuori con la musica, offrendo una lettura illuminante di una scelta di brani (che possono essere ascoltati sul sito www.mariobrunello.com) e insieme rievocando luoghi e sensazioni dell’esecuzione. Tappe che accompagnano tutti – giovani e anziani, profani e appassionati – a cogliere echi nuovi nella grande musica classica, a riconoscere parentele insospettate con gli scenari naturali e, soprattutto, a emozionarsi nell’ascolto. In un’esperienza elettrizzante che ci fa capire quanto i compositori del passato siano ancora vivi, quanto abbiano da dirci sul mondo e quanto possano arricchire il nostro spirito.

Mario Brunello, violoncellista di fama internazionale, vince nel 1986 il Concorso Tchaikovsky di Mosca. Da allora si esibisce con le principali orchestre (London Symphony, San Francisco Symphony, Santa Cecilia, Filarmonica della Scala…) e con i più importanti direttori (Abbado, Gergiev, Temirkanov, Muti, Chailly, Giulini…). Nell’ambito della musica da camera, collabora con artisti quali Lucchesini, Bashmet, Pollini, Argerich e Accardo. Raffinato esecutore del grande repertorio per violoncello, Mario Brunello è anche un profondo conoscitore della musica contemporanea. Si dedica a progetti che coinvolgono altre forme espressive (letteratura, filosofia, teatro…) insieme con artisti quali Caine, Fresu, Capossela, Ovadia, Testa, Baricco, Benni, Paolini, De Luca e Bianchi. Volendo offrire un’idea diversa del fare musica, crea spettacoli interattivi, spesso allestiti nel suo spazio alternativo Antiruggine. È accademico di Santa Cecilia, direttore musicale del Festival Arte Sella, direttore artistico del Premio Borciani e del Festival Internazionale del Quartetto di Reggio Emilia.

 Sonia Patanìa la Feltrinelli Libri e Musica Responsabile Eventi e Comunicazione Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.